giovedì 28 marzo 2013

Dopo la fiera di Bologna...

Impressioni del dopo fiera (ovviamente mi riferisco alla Bologna Children's Book Fair, consueto appuntamento per chi si occupa di libri per bambini): allestimento della zona caffè illustratori/ingresso/mostra molto bello, video, proiezioni, cubi bianchi per sedersi (finalmente!). Ospiti di quest'anno, la Svezia e Peter Sis. La mostra mi è sembrata interessante, almeno più dell'anno scorso... come ogni anno, si è cercata l'innovazione di linguaggio; l'impressione generale degli ultimi anni è che si cerchi sempre di più un linguaggio grafico piuttosto che pittorico, quasi sempre essenziale, cosa che comunque in certi frangenti trovo positiva, per contrastare l'idea di un'illustrazione inutilmente decorativa di diversi anni fa. La cosa utile di questa tendenza è che io torno a casa meno depressa. :)
Piccola e tenera esperienza: ho stretto la mano a Cristina Làstrego e Francesco Testa, che in fiera hanno presentato una app ma che io ho voluto ringraziare per aver scritto e disegnato tantissimi anni fa "La Giovanna nel bosco", un libro che ho amato tantissimo e che ho letto 1000 volte, tanto che ancora oggi, a distanza di parecchi anni, lo ricordo praticamente a memoria... tra l'altro è un libro che ancora possiedo assieme a tutti i libri della mia infanzia. Gli autori erano quasi commossi... "oh che bello" mi hanno detto sorridendo. E' stato un bell'incontro.
E poi la fiera è anche vedere un sacco di persone che non vedi mai e conoscerne di nuove, parlare, confrontarsi e arricchirsi, sfogliando un sacco di libri... e cercare contatti per un bel progetto e una splendida collaborazione nata un po' per caso ma in cui credo molto... è stata una bella fiera quella di quest'anno, almeno per me...

2 commenti:

  1. E' stato un vero piacere conoscerti di persona!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io sono molto contenta di averti conosciuta! Ciao!

      Elimina